CINA

200px-Flag_of_the_Peoples_Republic_of_China.svg1_[1]

 

CINA

ATTENZIONE: 

Ai sensi delle leggi e dei regolamenti della Cina e con il principio di reciprocità, a partire dalla data del 4 novembre 2019, l'Ambasciata Cinese in Italia in Roma e i Consolati Generali della Cina in Milano e in Firenze cominciano a raccogliere le impronte digitali delle dieci dita di tutti i richiedenti del visto cinese, compresi i cittadini italiani. Il Visa Application Service Center è stato delegato dalle rappresentanze diplomatiche e consolari cinesi in Italia alla raccolta di esse.

Le seguenti persone sono esentate dalla raccolta delle impronte digitali:

1. Richiedenti all'età inferiore a 14 anni o superiore a 70 anni;

2. Membri di delegazioni ufficiali delle istituzioni governative con capodelegazione a livello pari o superiore a Vice Ministro;

3. Diplomatici, addetti consolari e personali amministrativi tecnici delle rappresentanze diplomatiche e consolari d'Italia accreditate in Cina;

4. Richiedenti a chi sono state già effettuate le raccolte delle impronte digitali negli ultimi 5 anni per precedenti richieste di visto nella stessa sede di rappresentanza diplomatica e consolare cinese o nello stesso Visa Application Service Center utilizzando lo stesso passaporto;

5. Richiedenti per i quali la raccolta delle impronte è fisicamente impossibile.

Nota bene: tutti i richiedenti sono obbligati a presentarsi personalmente all'Ambasciata e Consolati Generali oppure al Visa Application Service Center per la raccolta delle impronte. Falsificare le impronte oppure delegare un'altra persona alla raccolta di esse comporta il rifiuto all'ingresso del richiedente stesso in Cina. Il richiedente deve assumersi tutte le responsabilità derivanti da tale omissione.

La raccolta delle impronte digitali è una pratica riconosciuta ampiamente dalla comunità internazionale nella gestione del rilascio di visto ed è una procedura tecnica mirata a perfezionare la raccolta dei dati personali dei richiedenti. Essa non comporta nessun cambiamento delle condizioni e dei requisiti per la richiesta del visto cinese. La parte cinese si impegna coerentemente ad agevolare la mobilità personale tra Cina e il resto del mondo, provvedendo tutte le neccessarie facilitazioni nel rilascio di visto ai cittadini stranieri, che sono sempre bevenuti in visita in Cina.

ATTENZIONE: IL CONSOLATO CINESE ACCETTA SOLO FOTO RECENTI A COLORI, SU SFONDO BIANCO, CON DIMENSIONI 3.5 cm X 4.5 cm (IL RAPPORTO DEVE ESSERE 80% TESTA,  20% SPALLA) , ESPRESSIONE NEUTRA E SGUARDO FRONTALE. 外交部海报(A3).cdr

 

NOVITA' CINA : RICHIESTA DI VISTO PER MINORI (PDF)

 

SI RICORDA CHE I CITTADINI DELLE SEGUENTI NAZIONALITA' NON POSSONO RICHIEDERE IL VISTO CON LA PROCEDURA D'URGENZA SVIZZERA, OLANDA, BELGIO, LUSSEMBURGO, GERMANIA, FRANCIA, PORTOGALLO, SPAGNA, DANIMARCA, FINLANDIA, ISLANDA, NORVEGIA, SVEZIA, GRECIA, REPUBBLICA CECA, ESTONIA E AUSTRIA. 

 

SI RICORDA INOLTRE CHE LE RICHIESTE DI VISTO NON POSSONO ESSERE PRESENTATE CON PRENOTAZIONI HOTEL E PIANI VOLI CON DESTINAZIONE HONG KONG E MACAO.

 

VISTO PER TURISMO :

VISTO PER AFFARI :

FORM PER LA COMPILAZIONE DELLA LETTERA D'INVITO